AUTOBUS: IL COTRAL, E' SOLO PESSIMO FOLKLORE (RIF.N.303)
AUTOBUS: IL COTRAL, E' SOLO PESSIMO FOLKLORE (RIF.N.303)

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - ''Un pessimo servizio di colore scritto da un giornale solitamente serio''. Cosi', seccamente, al Cotral -l'azienda romana dei trasporti- replicano all'articolo del ''Wall street journal'' che invita i turisti in visita nella capitale a ''viaggiare a sbafo''. A conforto del giudizio piccato sull'articolo, al Cotral citano i dati: nei primi dieci mesi di quest'anno i viaggiatori ''controllati'' sono stati quasi un milione settecentomila, poco piu' di 38 mila (il 2 per cento) dei quali sorpresi senza biglietto e, quindi, multati. ''Sono cifre che parlano da sole'', affermano ancora al Cotral. Tranne poi ricordare -con un pizzico di cattiveria- che tra i ''portoghesi'' pizzicati dai controllori ci sono anche parecchi stranieri e che, non molto tempo fa, all'aeroporto di Fiumicino un cittadino cinese che proveniva dall'Asia e' stato fermato perche' trovato in possesso di una valigia piena di false tessere della metro e del bus, romani naturalmente.

(Sin/Zn/Adnkronos)