CALABRIA: DIANO, PER LA CALABRIA E' ALLARME ROSSO (2)
CALABRIA: DIANO, PER LA CALABRIA E' ALLARME ROSSO (2)

(Adnkronos) - Il presidente degli industriali della provincia di Reggio ha parlato del ruolo delle joint ventures definendole atte a risolvere ''le debolezze strutturali, sia produttive che commerciali di alcuni prodotti di largo consumo nel Mezzogiorno''. Riguardo il Pil in Calabria e' allarme rosso per cui necessitano interventi a favore delle strutture e infrastrutture calabresi, quali interventi a favore della Salerno Reggio Calabria; il completamento delle dighe sul Menta e sul Metramo, opere vitali per l'economica industriale, agricola e turistica del reggino. Un capitolo della relazione di Diano e' stato riservato al sistema creditizio ed al costo del denaro che in Calabria e' di 3-4 punti in piu' rispetto alle zone del centro-nord italia.

Concludendo la relazione annuale, il presidente degli industriali ha affermato come ''la diffusa convinzione che il forte taglio al debito pubblico dipenda soltanto dal calendario esecutivo del Trattato di Maastricht'' sia erronea. ''Come se senza questo impegno -ha concluso Diano- noi potessimo allegramente eludere un risanamento economico e finanziario fisiologicamente indispensabile, il solo che potra', peralto, consentire la destinazione di piu' adeguate e cospicue risorse verso il Mezzogiorno e verso le attivita' produttive''.

(Nsp/Pe/Adnkronos)