DI PIETRO: FORMIGONI REPLICA A MATTIOLI
DI PIETRO: FORMIGONI REPLICA A MATTIOLI
'SE CHIEDERE NUOVE STRADE E' UNA COLPA, MI DICHIARO COLPEVOLE'

Milano, 20 dic.(Adnkronos)- ''Se e' una colpa insistere e premere sul governo perche' finalmente la Regione Lombardia venga dotata di un sistema viabilistico adeguato al 2000, ebbene si', allora mi dichiaro pubblicamente colpevole''. Cosi' il presidente della Giunta regionale lombarda Roberto Formigoni, replica alle dichiarazioni del sottosegretario ai Lavori Pubblici, il verde Gianni Mattioli e alle presunte rivelazioni di questi giorni sul caso dell'ex ministro Antonio Di Pietro.

''E' tutto vero -continua Formigoni- ho insistito e continuero' a insistere presso tutti i ministri e tutti i governi perche' di nuove strade, autostrade e vie di comunicazione la Regione Lombardia ha assolutamente e drammaticamente bisogno per fare decollare la sua economia. E allora, lo ripeto: se questa e' la colpa, mi confesso colpevole e recidivo e sono pronto ad affrontare tutte le conseguenze di questa mia battaglia per la sopravvivenza della Lombardia. Invece, riconosco che sono certamente innocenti il sottosegretario Mattioli e i Verdi che preferiscono gli ingorghi e la mortalita' altissima che si registra sulle strade di Lombardia a nuove strade e autostrade piu' sicure''. (segue)

(Red/Lr/Adnkronos)