NATALE: ALLERGICI ATTENTI A PRESEPE, CANDELE E SPUMANTE
NATALE: ALLERGICI ATTENTI A PRESEPE, CANDELE E SPUMANTE
ASMA DA MUSCHIO IN UNA GIOVANE

Roma, 20 dic. -(Adnkronos)- Scoppia l'allergia al Natale. Ma non e' quella psicologica. C'e' infatti chi presenta sintomi allergici al muschio del presepe, come una giovane di 18 anni che e' stata colta da malore con asma e tosse, mentre lo maneggiava. Lo rivela il professor Alberto Venuti, allergologo dell'universita' Cattolica del Sacro Cuore che mette in guardia il 5-10 per cento della popolazione, cioe' i reali o potenziali allergici, da tutta una serie di situazioni tipicamente natalizie.

''Sono circa cinque milioni -dice Venuti all'Adnkronos- gli italiani che devono stare attenti al Natale perche' la loro condizione allergica si puo' manifestare a contatto con addobbi rimasti imballati dallo scorso anno, con frutta secca, con candele, con muschio per il presepe, con spumanti e pesci e crostacei tipici della vigilia''.

''Gli allergici alle nocciole devono preoccuparsi dei torroni che possono scatenare orticaria e prurito -sottolinea l'allergologo- attenti anche alle noci, al fumo delle candele che provoca oculorinite o asma, con fastidiose lacrimazioni. Alcuni risultano allergici allo spumante per la presenza di bisolfiti che in queste occasioni vengono assunti in quantita' particolarmente elevate. Tipica e' anche l'orticaria da crostacei e pesci sulla spinta della tradizione ad evitare la carne''.

(Ria/Pn/Adnkronos)