OSTEOPOROSI: COLPISCE 3 ITALIANE SU 10 IN MENOPAUSA (2)
OSTEOPOROSI: COLPISCE 3 ITALIANE SU 10 IN MENOPAUSA (2)

(Adnkronos) - ''Si tratta del piu' grande studio randomizzato nel campo dell'osteoporosi - ha commenta all'Adnkronos il professor Mario Passeri, direttore dell'Istituto di Clinica medica e Terapia dell'Universita' di Parma e presidente della Societa' Italiana dell'Osteoporosi - in quanto coinvolge 11 centri universitari degli Stati Uniti e un totale di 6 mila 459 donne con ridotta massa ossea a livello dell'anca. Diminuzioni di un 10% di perdita di tessuto osseo sono in genere associate a un aumento del doppio del rischio di frattura; diminuzioni del 20% a un aumento da quattro a sei volte del rischio di fratture vertebrali. Tale correlazione ha portato a concludere che la massa ossea rappresenta un accurato fattore predittivo per il rischio di frattura''.

Negli Stati Uniti l'osteoporosi affligge piu' di 20 milioni di persone determinando circa 1,5 milioni di fratture l'anno. Nel Regno Unito l'incidenza di fratture del fremore e' raddoppiata tra il 1955 e il 1980 e un tasso di incremento sovrapponibile e' stato riscontrato in Finlandia tra il 1970 e il 1985. Aumenti esponenziali di incidenza di fratture del femore sono stati registrati anche in Norvegia, Belgio, Svezia e Spagna.

Il carico finanziario correlato al trattamento dell'osteoporosi e delle sue sequele continua quindi ad aumentare. In Italia si calcola che i costi sociali siano quantificabili in oltre mille miliardi di lire l'anno, dei quali circa 600 riguardano l'assistenza ospedaliera.

(Sal/Pn/Adnkronos)