PRODI: RIFORME, SI A CANCELLIERATO O SEMI-PRESIDENZIALISMO
PRODI: RIFORME, SI A CANCELLIERATO O SEMI-PRESIDENZIALISMO
''PER COME LI INTENDIAMO NOI SONO EQUIVALENTI''

Roma, 20 dic. -(Adnkronos)- Una forma di Stato fortemente decentrata accompagnata dalla fine del bicameralismo perfetto e da una forma di governo parlamentare che veda il primo ministro non piu' 'primus inter pares' ma 'primus super pares'. Il presidente del Consiglio Romano Prodi, nella conferenza stampa di fine anno, rinvia al programma dell'Ulivo per il modello di riforma istituzionale che il centro-sinistra intende proporre.

Prodi, d'altra parte, si dice convinto che una volta condivisa l'opzione per ''una indicazione diretta da parte del popolo di chi ha la massima responsabilita' politica'', la scelta fra ''un semi-presidenzialismo alla francese attenuato'' o un ''cancellierato rinforzato'' e' per il centro sinistra ''abbastanza indifferente''. Perche' formule equivalenti ''nella sostanza'' e in grado di produrre ''lo stesso risultato'': quello di un ''primo ministro con poteri molto piu' forti degli attuali''.

(Tor/Pn/Adnkronos)