POLO: FABRIS ED ESPONENTI CDU VENETO PASSANO A CCD
POLO: FABRIS ED ESPONENTI CDU VENETO PASSANO A CCD

Roma, 20 gen. (Adnkronos) - Venti di crisi all'interno del Cdu. Il deputato veneto Mauro Fabris insieme ad alcuni consiglieri regionali hanno infatti deciso di lasciare il partito di Rocco Buttiglione per aderire al Ccd. L'esponente cristiano-democratico, che in un'intervista pubblicata questa mattina da ''Il Gazzettino'' affermava che il leader scudocrociato ''puo' fare tutto, fuorche' il segretario di partito'', in una dichiarazione di questa sera sottolinea ''con rammarcio che il Cdu nazionale continua a rimanere immobile rispetto alle posizioni assunte dalle altre forze del Polo. Continuando cosi' non ci sono prospettive per quanti hanno fatto con sofferenza, ma coerenza, le scelte politiche del recente passato, di aderire alla prospettiva moderata del Polo delle liberta'''.

''Con altri amici del Cdu del Veneto -afferma ancora Fabris- avevamo gia' chiesto la doppia adesione al Cdu e Ccd. Ora, per uscire dal pantano dell'immobilismo, non rimane altro che rafforzare con l'impegno diretto nel Ccd le prospettive che meglio configurano queste nostre scelte. Siamo convinti che si facilitera' cosi' quel processo di unificazione dei cattolici moderati, in base a cui avevamo chiesto il voto alle liste del Ccd-Cdu alle ultime elezioni politiche''.

Secondo Fabris ''i cattolici moderati del Polo non possono continuare ad essere 'piu' realisti del re', ma ribadendo la loro fedelta' agli impegni elettoralmente assunti, dovranno cercare i modi per rendere piu' incisiva e determinante l'azione delle forze del centro''.

(Pol/Pe/Adnkronos)