DROGA: GASPARRI E GIOVANNARDI, NO ALLA DEPENALIZZAZIONE
DROGA: GASPARRI E GIOVANNARDI, NO ALLA DEPENALIZZAZIONE

Roma, 3 feb. -(Adnkronos)- No alla depenalizzazione di reati annessi al consumo di stupefacenti. Lo ribadiscono con fermezza l'on. Maurizio Gasparri di An e l'on. Carlo Giovannardi, capogruppo ccd e cdu alla Camera. ''Attenzione -avvertono- potrebbe trattarsi di una tendenza strisciante alla liberalizzazione''.

''Il ministro potrebbe farsi forte -spiegano- di alcune deliranti sentenze della Cassazione che hanno considerato legale il possesso perfino di venti grammi di eroina. Ma noi non consentiremo -aggiungono- che si possa dare al concetto di depenalizzazione un'intepretazione di tale natura. Riteniamo che sia un modo ipocrita di ribattezzare la liberalizzazione e la legalizzazione delle droghe. Per questo -annunciano- in vista della conferenza di Napoli ci faremo promotori di una richiesta di chiarimento''.

(Sin/Pe/Adnkronos)