ROMA: PARTE L'OPERAZIONE PIAZZA VITTORIO
ROMA: PARTE L'OPERAZIONE PIAZZA VITTORIO
SI' DEL CONSIGLIO AL PIANO DI TRASFERIMENTO DEL MERCATO

Roma, 3 feb. -(Adnkronos)- Appuntamento al 2000. Per quella data, piazza Vittorio sara' liberata dal mercato, ad eccezione di pochi banchetti per i fiori, e gli operatori saranno trasferiti nell'area delle ex caserme e della ex Centrale del Latte all'Esquilino.

Il consiglio comunale ha dato all'unanimita' il via libera al piano di risanamento dell'area piu' nevralgica del quartiere umbertino. Il quadrilatero compreso fra via Giolitti, via Mamiani, via Principe Amedeo e via Lamarmora ospitera' i 240 venditori di generi alimentari e altre merci che attualmente occupano impropriamente l'area che circonda il giardino di piazza Vittorio e che saranno trasferiti nelle ex caserme ''Sani'' e ''Pepe'', liberate dai militari -che in cambio ottengono un'area all'interno della Cecchignola- e ristrutturate.

Contemporaneamente, l'Acea realizzera' una nuova struttura tecnologica avanzata al posto della ex Centrale del Latte che il prossimo mese sara' demolita, mentre gli ex magazzini del vestiario lasceranno il posto a un grande albergo (base d'asta: 14 mld) e ai parcheggi.

''Voglio esprimere un doppio apprezzamento -sottolinea il sindaco Francesco Rutelli- per il buon lavoro fatto e per la vasta convergenza determinata in consiglio comunale. L'impegno per il risanamento del quartiere Esquilino, che trova nella semisecolare questione del trasferimento del mercato di piazza Vittorio finalmente una soluzione concreta e positiva, e' una reale svolta amministrativa, cui bisognera' dare subito seguito, a partire dai lavori di demolizione della ex Centrale del Latte e alla ristrutturazione delle ex caserme che ospiteranno il nuovo mercato''. (segue)

(Bon/Pn/Adnkronos)