TRIBUNALE MILANO: IL PUNTO DELLE INDAGINI
TRIBUNALE MILANO: IL PUNTO DELLE INDAGINI

Milano, 3 feb. (Adnkronos) - Nega, conferma o si avvale? Cresce l'attesa per il primo interrogatorio di Patrizia Reggiani, l'ex signora Gucci, accusata di essere il mandante dell'omicidio dell'imprenditore milanese. L'appuntamento e' per domani mattina, al carcere di San Vittore dove la signora difesa dall'avv. Marco Deluca affrontera' le contestazioni mosse dal gip Maurizio Grigo e dal pm Carlo Nocerino. Quale sara' il suo atteggiamento resta un punto interrogativo. Finora, da parte sua, non si sono registrate che poche frasi con le quali smentiva l'accusa e sosteneva di essere stata messa davanti al fatto compiuto e costretta poi a pagare. Per la prima volta, dal giorno del suo arresto, venerdi' scorso, la signora ha potuto incontrare il suo legale solo questo pomeriggio. Ed e' Deluca a dichiarare di averla trovata molto turbata, depressa, preoccupata per le figlie, scoraggiata probabilmente anche dalla lettura dei giornali.

Nella sua prima notte in carcere, a quanto pare, probabilmente distrutta dagli avvenimenti, la signora sembra essere crollata in un sonno profondissimo durato 12 ore dopo aver letto un numero di Topolino. Intanto, il suo difensore si prepara a presentare, forse gia' domani, una denuncia per la fuga di notizie registrata negli ultimi giorni. Deluca se la prende, in particolare, con le frasi virgolettate e riferite agli indagati, e alle intercettazioni telefoniche comparse sui quotidiani ancor prima che iniziassero gli interrogatori delle persone arrestate. (segue)

(Cri/Pe/Adnkronos)