ALGERIA: FINANCIAL TIMES DA' RAGIONE A FASSINO
ALGERIA: FINANCIAL TIMES DA' RAGIONE A FASSINO

Londra, 3 feb. -(Adnkronos)- In un editoriale intitolato ''Aiutare l'Algeria'', il ''Financial Times'' di Londra si schiera a sostegno della proposta del sottosegretario agli Esteri italiano Piero Fassino di lanciare un'iniziativa di pace dell'Unione Europea per il Paese maghrebino martoriato dalla guerra civile.

''Fassino sembra aver messo in imbarazzo i suoi superiori -scrive l'autorevole quotidiano economico londinese accennando alle successive precisazioni del titolare della Farnesina, Lamberto Dini- Ma le sue dichiarazioni riflettono di piu' che un personale e passeggero pensiero. Pare sempre piu' improbabile che il presidente Liamine Zeroual possa porre fine alla violenza con una strategia puramente repressiva. Per isolare i terroristi dei Gruppi islamici armati (Gia) deve aprire un dialogo con forze d'opposizione piu' moderate, compreso il Fronte di salvezza islamico (Fis), che vinse il primo turno delle annullate elezioni del 1991''.

Il Financial Times continua la sua analisi rilevando che, nonostante la ''riluttanza dei governi'' a vedere la crisi algerino sotto questo profilo, le posizioni di Fassino hanno trovato conforto in Francia nelle dichiarazioni del leader socialista Lionel Jospin e dell'ex presidente Valery Giscard d'Estaing. Ma l'uso degli aiuti economici come leva su Algeri viene limitato dal riscadenziamento del debito estero algerino approvato nel 1994 ''su pesante lobbying della Francia'' e l'aumento del prezzo di gas e petrolio ''ha riempito i forzieri dello Stato e le tasche della classe governante, mentre le massa della popolazione sprofonda ulteriormente nella miseria e nel terrore''. (segue)

(Ses/Pn/Adnkronos)