AUSTRALIA-ITALIA: UN INTERSCAMBIO IN CONTINUA CRESCITA (2)
AUSTRALIA-ITALIA: UN INTERSCAMBIO IN CONTINUA CRESCITA (2)

(Adnkronos)- L'Italia rientra fra i primi dieci Paesi che esportano in Australia, assieme a Stati Uniti, Giappone, Germania, Gran Bretagna, Cina, Nuova Zelanda, Taiwan, Singapore e Corea del Sud, mentre e' il 13mo Paese di sbocco dell'export australiano. Come pero' spiegano alla 'Australian Trade Commission', ''il commercio australiano sta radicalmente cambiando, nella sua direzione come nel suo contenuto: circa il 60 per cento delle esportazioni ed il 40 per cento delle importazioni avviene con l'Est Asiatico, mentre in precedenza coinvolgeva Europa e Stati Uniti''. L'Australia avrebbe quindi posto fine ad oltre 80 anni di protezionismo, avviando una progressiva liberalizzaione degli scambi commerciali.

La sempre piu' diffusa cultura liberista in Australia ha permesso, a partire dal 1993, l'abolizione dei contingentamenti all'import, mentre dal primo luglio 1994 sono state ridotte le tariffe doganali sulla maggior parte dei prodotti importati. Sono state inoltre poste le basi per la creazione di un mercato unico tra Australia e Nuova Zelanda e nel corso della riunione dei Paesi Apec del novembre 1994 sono stati definiti gli obiettivi per la progressiva integrazione economica dell'area del Pacifico.

(Ven/Pe/Adnkronos)