CHIRAC: JIMMY CARTER A' LA FRANCAISE (2)
CHIRAC: JIMMY CARTER A' LA FRANCAISE (2)

(Adnkronos) - ''Ai francesi piacciono i perdenti -incalza il commentatore politico Philippe Alexandre per spiegare lo strano fenomeno di un Presidente non amato ma sopportato- hanno amato il ciclista Raymond Poulidor, che arrivava sempre secondo, se non peggio. E alla gente sembra piacere Chirac, anche se molti non lo considerano al livello del suo predecessore''. ''Chirac non legittima il talento -ha detto lo scrittore Max Gallo, che fu portavoce di Mitterrand nei primi anni all'Eliseo- ma l'affetto. Rappresenta il minore dei mali. Possiamo aver paura dei suoi errori, ma non la sua disonesta'''. ''Temo che andremo a sbattere su qualche problema -prosegue Lacouture- Chirac fara' del suo meglio per evitarlo, non si comportera' in modo codardo o stupido, ma generoso. Il problema pero' rimane: non avra' visto lo scogli arrivare''.

Il 18 per cento dei francesi ritiene Chirac competente, il 69 per cento non e' soddisfatto delle sue politiche e giudicano negativamente i suoi primi 19 mesi all'Eliseo. Sono i risultati di un sondaggio portato a termine dalla Sofres per i quotidiani locali, che aggiornato in questi giorni vede il sostegno al Presidente in ulteriore calo.

(Ses/Pn/Adnkronos)