GIBILTERRA: ''RISIBILE'' LA PROPOSTA DI MADRID
GIBILTERRA: ''RISIBILE'' LA PROPOSTA DI MADRID

Gibilterra, 3 feb. -(Adnkronos)- Cresce la tensione fra Spagna e Gibilterra. Il premier della Rocca, Peter Caruana, ha respinto come ''assurda e risibile'' la proposta avanzata da Madrid di un'amministrazione congiunta anglo-spagnola, chiarendo che la Rocca non cedera' neanche una ''minima frazione'' della sua sovranita'.

Pur ribadendo la disponibilita' del governo di Gibilterra ad aprire un dialogo ed instaurare rapporti migliori con Madrid, Caruana -parlando in un'intervista al ''Times'' di Londra- ha accusato le autorita' spagnole di trattare gli abitanti della Rocca con ''evidente disprezzo''. Dopo aver confessato di oscillare costantemente fra la ''rabbia e la disperazione'' nei suoi rapporti con il governo spagnolo, confermando al contempo il carattere totalmente britannico di Gibilterra, Caruana ha aggiunto: ''Hanno rovinato una splendida opportunita'. Per la prima volta, avevano dinanzi a se' un governo conciliante ed aperto ad un dialogo costruttivo. Abbiamo sempre detto che avremmo fatto qualsiasi cosa, che non pregiudicasse la sovranita' britannica, per persuadere i politici spagnoli ad avere una visione diversa di Gibilterra. Non gli stiamo chiedendo di rinunciare alle loro rivendicazioni, ma di metterle da parte ed aprire il dialogo''. In particolare, il leader della Rocca ha contestato la propaganda falsa e faziosa di Madrid che scredita Gibiliterra, dipingendola ancora come il paradiso del contrabbando, del narcotraffico e del lavaggio di denaro sporco.

Intervenendo sulla questione anche con un editoriale, il ''Times'' ha ribadito la volonta' dei cittadini di Gibilterra -colonia inglese dal 1713, in base al Trattato di Utrecht- di restare sotto la sovranita' della Gran Bretagna, che a sua volta ha nei loro confronti degli impegni ben precisi da assolvere.

(Red/Pn/Adnkronos)