M.O.: MINISTRO PALESTINESE AMMETTE TORTURE NELLE CARCERI
M.O.: MINISTRO PALESTINESE AMMETTE TORTURE NELLE CARCERI

Gerusalemme, 3 feb. -(Adnkronos/Dpa)- Il ministro della Giustizia palestinese, Freih Abu Medien, ha ammesso oggi che a causare lo scorso fine settimana la morte di un palestinese resluso in un carcere di Nablus sono state le torure a cui era stato sottoposto.

Parlando al quotidiano ''Al Hayat al Jadida'', Abu Medien ha chiarito che l'autopsia effettuata ha dimostrato che ''la causa del decesso di Yousef Baba -32 anni- sono state le violenze a cui e' stato sottoposto''. Si tratta dell'undicesimo palestinese deceduto in carcere dal maggio del 1994, data in cui ha avuto inizio il processo di autonomia palestinese. Baba venne arrestato il 3 gennaio scorso perche', secondo la versione dei suoi familiari, si era rifiutato di vendere un suo terreno nei pressi di Nablus ad alcuni funzionari della polizia palestinese. Contro gli agenti si e' schierato anche il ministro, che ha definito illegale l'arresto di Baba e ''contrario alla procedura'' il metodo in cui si e' svolto l'interrogatorio. Abu Medien ha quindi annunciato l'istituzione di un'apposita commissione d'inchiesta.

(Ses/Pn/Adnkronos)