NETANYAHU: DINI, CON HEBRON RIMOSSO UN GROSSO OSTACOLO
NETANYAHU: DINI, CON HEBRON RIMOSSO UN GROSSO OSTACOLO

Roma, 3 feb. (Adnkronos) - L'accordo su Hebron ha rimosso un ''grosso ostacolo'' e Netanyahu ''mi e' parso estremamente determinato'' a proseguire sulla via della pace. E' quanto ha dichiarato oggi a Roma il ministro degli Esteri Lamberto Dini dopo un faccia a faccia di tre quarti d'ora con il primo ministro israeliano.

Prima dell'accordo su Hebron c'era l'impressione che Israele ritardasse la firma. Forse era vero, forse non lo era -ha detto Dini- ''d'ora in poi ci aspettiamo 'passi reciproci da entrambe le parti''. Il ministro degli Esteri ha poi riferito di aver sottolineato l'importanza del miglioramento delle condizioni di vita in Palestina per l'andamento del processo di pace. L'Italia -ha spiegato- sta mandando avanti 30 progetti di cooperazione con i palestinesi e l'Unione europea fa la sua parte. Ma il ruolo piu' importante e' quello israeliano, molto dipendera' dalla riapertura dei territori sia per il movimento delle persone che per quello delle merci. E a questo proposito Dini ha ricordato che l'Europa e' disponibile a fornire la tecnologia necessaria per effettuare piu' speditamente i necessari controlli di sicurezza per le merci.

Netanyhau, ha concluso Dini, mi e' apparso ''estremamente determinato'' ad'andare avanti per il processo di pace. L'incontro e' stato ''estremamente soddisfacente'' e ''Netanyahu mi e' apparso piu' determinato e fiducioso rispetto al nostro primo incontro in Israele''.

(Civ/Pe/Adnkronos)