SERBIA: UN BUNKER PER IL FIGLIO DI MILOSEVIC
SERBIA: UN BUNKER PER IL FIGLIO DI MILOSEVIC

Pozarevac, 3 feb. -(Adnkronos)- Preoccupato per la grave crisi politica in corso nella Federazione serbo-montenegrina, Mark Milosevic, giovane figlio del ''rais'' di Belgrado, si e' fatto costruire un bunker sotterraneo nella villa dei suoi genitori per potervisi rifugiare nel caso in cui la situazione degeneri.

Lo ha rivelato il ''Times'' di Londra, sulla base di quanto raccontato da alcuni operai impegnati nella costruzione di un'enorme e sontuosa casa che il presidente serbo sta facendo edificare nella sua citta' natale di Pozarevac, una cinquantina di chilometri a sudest di Belgrado. Ventidue anni, una vita spesa guidando Ferrari e gestendo discoteche, Mark ha ''ordinato'' il bunker ai muratori che stanno lavorando alla villa, ma per il momento non ha fatto costruire l'ingresso, che verra' fatto da suoi uomini fidati solo al termine dei lavori.

''Commissionata'' dal presidente e dalla moglie, la villa finira' di fatto per essere abitata solo da Mark, visto che i suoi genitori, sempre piu' impegnati, hanno a disposizione pochissimo tempo per muoversi da Belgrado. Nonostante tutto, il presidente e la moglie sono esigentissimi: dopo aver preteso che tutti gli operai cambino di mese in mese, i Milosevic hanno ritardato di sei mesi i lavori dopo aver notato una piccola screpolatura in una delle lastre del pregiatissimo marmo che orna la casa.

(Nap/Pn/Adnkronos)