USA: FISCO CONTRO ORGANIZZAZIONI CONSERVATRICI
USA: FISCO CONTRO ORGANIZZAZIONI CONSERVATRICI

Washington, 3 feb. (Adnkronos) - Il Fisco americano ha lanciato un'offensiva contro diverse organizzazioni conservatrici, fra le quali la rivista ''American spectator'' nemica giurata di Bill Clinton. I repubblicani vedono in questa ''coincidenza'' un uso politico delle indagini dell'Internal revenue service (Irs).

''L'Irs ha il dovere di condurre le sue indagini, ma non solo contro i nemici politici della sua amministrazione'' -ha dichiarato il senatore Don Nickles, il repubblicano a capo del comitato che supervisione le attivita' del Fisco che intende investire della questione il ministro del Tesoro Robert Rubin. Sono finora 12 le organizzazioni conservatrici non-profit che hanno ricevuto la visita della ''finanza'', fra le quali National rifle association, il ''partito delle armi'' americano, la ''Freedom Alliance'', un gruppo legato all'ex colonello Oliver North, e alcuni gruppi collegati allo Speaker della Camera Newt Gingrich. Oltre all''American Spectator'', una delle riviste piu' attente nello svelare vere o presunte magagne della Casa Bianca, anche la rivista ''The National Review'' e' inquisita dal Fisco.

Le indagini dell'Irs sono solitamente segrete ed incutono un grande timore negli Stati Uniti. Per quanto riguarda queste indagini, i funzionari del Fisco ha dichiarato che sono state provocate da informazioni assunte dalla stampa ed altre fonti. Ma i repubblicani sostengono che l'amministrazione sta attuando una ''rappresaglia'' contro quelle organizzazioni che un rapporto della Casa Bianca il mese scorso definiva artefici di un ''complotto giornalistico'' teso a screditare l'amministrazione con notizie false .

(Men/Gs/Adnkronos)