I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (5): LO SPORT
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (5): LO SPORT

Sci alpino. Cresce l'attesa al Sestriere per lo slalom speciale di questa sera. Alberto Tomba, fischiato ieri al momento della consegna dei pettorali, partira' con il numero uno. Quelli di sempre i rivali: Sykora e Stangassinger su tutti. Un pensierino particolare, Tomba, lo ha dedicato ai tracciatori: ''Sono loro quelli che temo di piu', ultimamente sono diventati un po' furbi''.

Calcio. Ronaldo? E' un bravo ragazzo, non finira' come Maradona. La Fifa? E' un organismo arcaico e centralizzato. I mondiali? Li vince il Brasile. Di tutto, di piu': in una intervista rilasciata durante un breve soggiorno in Costarica, Edson Arantes do Nascimento, ''in arte'' Pele', torna a parlare e come al solito stupisce. ''Spero e credo che Ronaldinho avra' piu' foruna di Maradona; viene da una buona famiglia. Purtroppo Diego nonostante avesse piedi eccellenti si e' perso per strada finendo nei vortici della droga. Ma spero che all'attaccante del Barcellona non succeda; ha tutta un'altra formazione''.

Cio. Dopo Mario Pescante, Primo Nebiolo, Franco Carraro e Ottavio Cinquanta, lo sport italiano potrebbe arricchirsi di un quinto membro Cio. Bruno Grandi, presidente della Federazione internazionale di ginnastica, potrebbe infatti essere inserito nel massimo organismo sportivo mondiale.

(Sin/Gs/Adnkronos)