I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Mosca. Nuove allarmanti rivelazioni sulla salute di Boris Eltsin trapelano da fonti dei servizi di sicurezza. Il Presidente russo spesso non riesce a camminare da solo per piu' di pochi metri, soffre di incontinenza e manifesta i segni evidenti del morbo di Parkinson. Le sue guardie del corpo sono addirittura costrette a seguirlo con una sedia pieghevole, per consentirgli frequenti soste poiche' ''a causa di problemi alle gambe, non puo' spostarsi da solo''. Proprio ieri la Duma di Stato ha chiesto a larga maggioranza che entro il primo marzo i medici di Eltsin rendano noto un certificato medico del Presidente ratificato dal ministero della Sanita'.

Il Cairo. Siria ed Egitto sono d'accordo: il negoziato fra Gerusalemme e Damasco deve riprendere dove e' stato interrotto, ovvero dall'impegno israeliano a ritirarsi dal Golan. Lo hanno dichiarato oggi al Cairo i ministri degli Esteri egiziano Amr Mussa e siriano Faruq Al-Sharaa.

Amburgo. La disoccupazione tedesca, giunta gia' a livelli record del dopoguerra con piu' di 4,66 milioni di senza lavoro, potrebbe subire un ulteriore peggioramento. Lo ha dichiarato un alto dirigente dei sindacati tedeschi, aggiungendo che i disoccupati potrebbero presto arrivare a cinque milioni di unita'. Klaus Zwickel, capo del sindacato metalmeccanico ''Ig Metall'', ha sottolineato che ''con una tale situazione sul mercato del lavoro, sarebbe 'lunatico' da parte del governo di Bonn continuare a tagliare la spesa pubblica e ridurre la domanda. La pessimistica previsione del dirigente della Ig Metall e' stata pero' smentita dall'Ufficio Federale del Lavoro di Norimberga. Secondo un suo portavoce, non sarebbe infatti previsto un peggioramento della disoccupazione dopo l'impennata del mese di gennaio. Lo stesso portavoce ha pero' aggiunto che ''molto dipendera' dal clima''. (segue)

(Sin/Gs/Adnkronos)