POSTA: ASS. ITALO GERMANICA PROTESTA CON MACCANICO
POSTA: ASS. ITALO GERMANICA PROTESTA CON MACCANICO
TROPPI RITARDI NELLA DISTRIBUZIONE CORRISPONDENZA

Roma, 15 feb. (Adnkronos) - Una lettera arrivata in ritardo ha provocato la protesta dell'Associazione Italo Germanica nei confronti del ministro delle poste Maccanico. Non solo per il considerevole numero di giorni, trentacinque, che da Monaco di Baviera la missiva ha impiegato per giungere a Roma nella sede dell'Associazione Italo-Germanica. Ma soprattutto perche' si trattava di una lettera del Ministro dell'economia e del Traffico del Governo Bavarese Otto Viesheu, riguardante un convegno sul traforo del Brennero.

''In queste condizioni - ha scritto nella nota di protesta il segretario generale dell'associazione Gino Ragno - l'Italia non potra' entrare in Europa nonostante i continui viaggi in territorio tedesco, dei vari esponenti del Governo.La lettera da Monaco,con timbro postale del 9 gennaio scorso, e' giunta nella nostra sede soltanto il 13 febbraio. In 35 giorni, con una velocita' di 26 chilometri al giorno, come ai bei tempi della posta a cavalli, gestita dal famoso Thurn und Taxis''.

(Sin/Gs/Adnkronos)