NATO: PENTAGONO, MOLTO BASSO IL COSTO DELL'AMPLIAMENTO
NATO: PENTAGONO, MOLTO BASSO IL COSTO DELL'AMPLIAMENTO

Washington, 15 feb. (Adnkronos) - L'ampliamento della Nato ai paesi del Centro e dell'Est Europa non costera' agli Stati Uniti piu' di 150-200 milioni di dollari l'anno per i prosismi 15 anni. La prima stima ufficiale del prezzo dell'ampliamento, resa nota ieri dal Pentagono, sara' portata a Mosca dal segretario di Stato Madeleine Albright come rassicurazione principale sulle intenzioni non aggressive del progetto.

Una delle obiezioni al programma il cui avvio verra' annunciato formalmente a Madrid nel mese di luglio era proprio quello dei costi che secondo la Rand Corporation e la commissione bilancio del Congresso avrebbe potuto raggiungere i 60 miliardi di dollari. Ma da quanto emerge, non verra' quindi ristruttutrato l'intero sistema logistico o aumentata la capacita' di ingaggio delle forze armate dei paesi come Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria, i primi ad aderire all'Alleanza. Sara' il sistema delle comunicazioni, per integrare le infrastrutture esistenti con quelle della Nato, l'unico settore ad essere ristrutturato completamente. ''In questi paesi vi e' maggior bisogno di lezioni di inglese che non di nuovi caccia'' - ha commentato un funzionario a Bruxelles.

(Ses/Pe/Adnkronos)