OSCE: DINI, PUNTO DI RIFERIMENTO PER I PAESI ASIATICI
OSCE: DINI, PUNTO DI RIFERIMENTO PER I PAESI ASIATICI

Singapore, 15 feb. -(Adnkronos)- L'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), nonostante la sua peculiare connotazione geografica, ha sempre rappresentato un punto di riferimento per i Paesi asiatici. Lo ha detto oggi a Singapore il ministro degli Esteri Lamberto Dini, intervenuto alla riunione dei capi delle diplomazie dei Paesi dell'Asean e di quelli dell'Unione Europea, ricordando che alcuni stati asiatici sono membri a pieno titolo dell'Osce -come cinque repubbliche dell'ex Unione Sovietica- o partner importanti, come Giappone e Corea del Sud.

''L'Osce -ha aggiunto Dini, che ha dedicato il suo discorso al ruolo dell'organizzazione con sede a Vienna- puo' rappresentare un modello per questo continente in molti campi di attivita', fornendo soluzioni gia' sperimentate in passato che possano essere utilizzate come esempi appropriati, seppur in un contesto differente, per iniziative simili in Asia''. Il titolare della Farnesina si e' quindi detto fiducioso che, ''nonostante le ovvie differenze geografiche e storiche, l'esperienza dell'Osce si dimostrera' uno dei possibili esempi da seguire nello sviluppo delle relazioni tra Paesi asiatici''.

(Ses/Pn/Adnkronos)