TINTIN: IL BELGIO INSORGE CONTRO L'USURPATORE BRITANNICO
TINTIN: IL BELGIO INSORGE CONTRO L'USURPATORE BRITANNICO

Bruxelles, 15 feb. (Adnkronos) -''Tintin e' in pericolo'', tuona il compassato ''La libre Belgique'' in un editoriale di prima pagina, giunto dopo una serie di polemiche scatenate in Belgio contro Nick Rodwell, il nuovo marito della vedova di Herge', il creatore del celebre fumetto morto 13 anni fa. Rodwell, 42 anni, guida la Fondazione Herge' e molti ''tintinologi'' lo accusano di tradirne l'eredita' che, sottolinea il quotidiano, ''appartiene al Belgio e all'umanita'''.

''Tintin e' trattato oggi come un marchio, un prodotto che si trasforma in altri prodotti di lusso sempre piu' cari- si scandalizza il giornale. Mentre Albert Algoud, autore di uno studio dei successo sul capitano Haddock, inseparabile compagno di avventure di Tintin, ha denunciato l'impossibilita' di pubblicare uno studio sui poliziotti Dupont e Dupond, dopo il rifiuto di Rodwell a concedergli i diritti per le immagini. In una conferenza stampa a Bruxelles, ciatta da ''Le Monde'' in prima pagina, il tintinologo Benoit Peters ha dovuto annunciare al chiusura della Libreria Moulinsart, una collezione dedicata ai soli studi su Tintin, di fronte all'ostilita' di Rodwell.

(Civ/Pe/Adnkronos)