USA: DOCUMENTI SCAGIONANO LAKE DA FINANZIAMENTI ILLECITI (2)
USA: DOCUMENTI SCAGIONANO LAKE DA FINANZIAMENTI ILLECITI (2)

(Adnkronos) - Ma c'e' un'altra lettera, fra lr carte consegnate ieri allo scrutinio del senatore Richard Shelby, il presidente del comitato servizi che ha rimandato al prossimo undici marzo la conferma di Lake, che potrebbe recare qualche danno alla Casa Bianca.

Si tratta di una nota inviata allo stesso presidente da un personaggio chiave dell'intera vicenda asiatica: Yah Lin ''Charlie'' Trie, un uomo d'affari, cittadino americano nato a Taiwan e con interessi commerciali in Cina, grande amico di Clinton sin dai tempi in cui era proprietario di un ristorante cinese a Little Rock, Arkansas. La lettera prova infatti quello che molti repubblicani sostengono da tempo, cioe' che Trie dava consigli ed indicazioni alla Casa Bianca per la politica estera in Oriente. Una lettera che, del resto, veniva glossata - come attestano i documenti del Nsc- con grande scetticismo da Lake e descritta come ''provocatoria'' da un suo collaboratore.

Le nuove rivelazioni su un presunto coinvolgimento di Pechino nell'orchestazione della complessa trama di donazioni di cittadini hanno fatto tornare alla carica i repubblicani con la richiesta a Janet Reno di nominare un giudice indipendente, come Kenneth Starr per il Whitewater. Il ministro della Giustizia aveva negato nei mesi scorsi, sostenendo che le indagini sono al momento condotte dal Dipartimento. Indagini che lo stesso Clinton ha caldeggiato, dal momento che '' sarebbe un affare molto serio per gli Stati Uniti se un Paese straniero abbia tentatto di incanalare fondi ad uno dei nostri partiti''.

(Men/Pe/Adnkronos)