USA: DOCUMENTI SCAGIONANO LAKE DA FINANZIAMENTI ILLECITI
USA: DOCUMENTI SCAGIONANO LAKE DA FINANZIAMENTI ILLECITI

Washington, 15 feb. (Adnkronos) - Giacartagate o Cinagate che sia, si fanno sempre piu' minacciose sul ''Clinton bis'' le nubi dello scandalo dei dollari asiatici finiti irregolarmente nelle casse democratiche. Nel tentativo di sbloccare finalmente la nomina di Anthony Lake alla Cia, il ''National Security Council'' ha infatti consegnato 165 pagine di documenti riservati alla commissione Servizi Segreti del Senato, per dimostrare come l'ex consigliere della Sicurezza nazionale sia estraneo completamente alla vicenda. E anzi abbia piu' volte cercato di mettere in guardia la Casa Bianca da contatti con donazioni straniere di dubbia e pericolosa provenienza.

Un documento in particolare pero' rischia ora di mettere nei guai il vice presidente Al Gore. Si tratta del rapporto di un esperto del Nsc di politica asiatica, Robert Suettinger, in cui si consiglia a Gore di evitare di recarsi al tempio buddista di Hacienda Heights, dove invece il vicepresidente ando' lo scorso aprile e raccolse anche 140mila dollari di donazioni per il Partito democratico: una delle tante controverse ''tappe asiatiche'' della scorsa campagna che sono finite sotto inchiesta per scorrettezze e che gli stessi democratici - che hanno riconsegnato ben 1,5 milioni di dollari ricevuti da donatori asioamericani- hanno definito ''inappropriata''. Le motivazioni, inascoltate dalla Casa Bianca, dello staff di Lake erano che il tempio fosse troppo apertamente legato politicamente a Taiwan e la partecipazione di Gore alla manifestazione avrebbe messo a rischio le relazioni con Pechino. (segue)

(Men/Pe/Adnkronos)