ZAIRE: ARMI NEL CAMPO PROFUGHI DI TINGI-TINGI (2)
ZAIRE: ARMI NEL CAMPO PROFUGHI DI TINGI-TINGI (2)

(Adnkronos/Dpa) - I ribelli, dall'ottobre scorso, hanno conquistato buona parte dello Zaire orientale ed ora si stanno inoltrando nell'entroterra del Paese centroafricano. Secondo fonti militari e civili di Kigoma, soldati ruandei ed ugansei si sono uniti ai ribelli sotto la bandiera dell' ''Alleanza delle forze democratiche per la liberazione del Congo-Zaire'' (Adfl). La scorsa settimana il presidente ugandese Yoweri Museveni, in un colloquio con il presidente francese Jaques Chirac, ha assicurato che l'Uganda on avrebbe inviato soldati in appoggio ai ribelli dell'Adfl. Stesse assicurazioni sono state date dai leader del Ruanda e del Burundi.

L'avanzata dei ribelli ha provocato inoltre la fuga della ''legione bianca'' zairese. Il ministro della Difesa zairese ha infatti annunciato che gli ultimi ''soldati di furtuna'' assoldati dal premier Kengo wa Dongo lasceranno la citta' di Kisangani in questi giorni. Kabila ha rivendicato recentemente l'uccisione di 30 mercenari, assicurando che ogni soldato di fortuna catturato sarebbe stato ucciso all'istante.

(Giz/Zn/Adnkronos)