MUSICA: COSTANZO, ''DE GREGORI NON HA COPIATO ZINGARA''
MUSICA: COSTANZO, ''DE GREGORI NON HA COPIATO ZINGARA''

+++ANNULLA E SOSTITUISCE LA RO2 N. 120+++

Sanremo, 21 feb. (Adnkronos) - Francesco De Gregori non ha copiato 'Zingara'. E' questo il parere di Beniamino Placido, Maurizio Costanzo e del professor Gianni Spallone, docente di filologia, autori di tre memorie presentate al tribunale di Roma in merito al caso 'Zingara'-De Gregori. Oggi e' arrivato a sentenza, sempre al tribunale di Roma, il reclamo presentato da Francesco De Gregori e dalla sua casa discografica, la 'Sony Music', all'ordinanza che lo scorso gennaio ha di fatto vietato l'esecuzione in pubblico del brano 'Prendi questa mano, zingara' e ha imposto alla 'Sony Music' di togliere il brano dalle future ristampe dell'ultimo Cd dell'artista 'Prendere e lasciare'.

Il cantanutore ha sempre parlato di semplice citazione di alcune parole del testo, e non certo di plagio di 'Zingara', vincitrice del festival di Sanremo nel '69 nell'interpretazione di Bobby Solo e Iva Zanicchi. A favore della tesi di De Gregori si sono espressi, nelle tre memorie, Beniamino Placido, Maurizio Costanzo e il professor Gianni Spallone. Gli esperti, nei loro pareri, hanno affermato l'assoluta legittimita' dell'operato di De Gregori e la sua totale paternita' della canzone 'Prendi questa mano, zingara'. De Gregori, tramite il suo ufficio stampa, ha fatto sapere di confidare in un ''ragionevole epilogo della vicenda'' e di sperare di poter presto godere nuovamente del diritto di eseguire la sua canzone in concerto.

(Mag/Zn/Adnkronos)