GIUSTIZIA: CAUSA CIVILE PER ROMEO GIGLI
GIUSTIZIA: CAUSA CIVILE PER ROMEO GIGLI

Milano, 4 mar. - (Adnkronos) - Nuova bufera giudiziaria in casa dello stilista Romeo Gigli, proprio alal vigilia del suo prossimo debutto sulle passerelle milanesi dopo anni di assenza. Gigli infatti e' stato citato in giudizio davanti al Tribunale civile da un suo ex socio, Donato Maino, che chiede il risarcimento di 11 mld per presunti dividendi mai ottenuti e di altri 11 mld per danni morali. Lo stilista dovra' ora comparire il 7 maggio prossimo davanti al Tribunale civile.

Secondo quanto si e' appreso, il Maino era socio al 25 pc, con Gigli ed una terza persona, della societa' Cub, la quale doveva occuparsi di sfruttare il marchio ''Romeo Gigli'' a livello internazionale. In seguito ad un grave dissidio tra i soci, nell'aprile del 1991 si arrivo' ad una sorta di accordo transattivo in seguito al quale lo stilista avrebbe dovuto versare gli utili relativi allo sfruttamento del marchio, utili che ammontano a svariate decine di miliardi, e che secondo l'accusa non sarebbero mai stati consegnati ai soci.

(Cri/Zn/Adnkronos)