OBELISCO DI AXUM: LA FARNESINA (RIF.N.341)
OBELISCO DI AXUM: LA FARNESINA (RIF.N.341)

Roma 4 mar. - (Adnkronos) - Si e' svolto alla Farnesina un incontro italo-etiopico per la definizione delle procedure relative al trasferimento in Etiopia dell'obelisco di Axum. La delegazione italiana era guidata dal Sottosegretario agli Affari Esteri, Rino Serri, mentre quella Etiope dal Vice Ministro degli Esteri, Tekeda Alemu. Di entrambe le delegazioni facevano parte esperti che hanno avuto un approfondito scambio di vedute ed informazioni compiendo anche un sopralluogo alla stele.

I lavori sono stati aperti dal Ministro Lamberto Dini, che ha confermato la volonta' del Governo Italiano di dare piena esecuzione agli accordi del 1956 che prevedevano il trasferimento della stele in Etiopia e quindi l'importanza di individuare le tecniche piu' appropriate in grado di garantire il trasferimento dell'opera in piena sicurezza. Da parte etiopica e' stato espresso il profondo apprezzamento per la volonta' italiana di suggellare con un gesto di grande significato la rinnovata amicizia italo-etiopica.

Sia a livello politico che tecnico, le discussioni si sono svolte in un'atmosfera di grande amicizia sottolineando ancora una volta l'alto livello dei rapporti tra i due Paesi e sono state definite le seguenti fasi del processo attraverso cui potra' essere effettuato il trasferimento entro la fine del corrente anno:

- effettuazione delle indagini diagnostiche sulle condizioni strutturali del monumento; - interventi di pulitura della stele; - predisposizione di un progetto esecutivo; - smantellamento e trasporto dell'obelisco in Etiopia; - preparazione del sito di reinsediamento; - reinstallazione dell'obelisco nel Parco Archeologico di Axum.

La parte etiopica si e' impegnata a fare un dono all'Italia per commemorare il ritorno dell'obelisco e quale testimonianza dell'amicizia tra i due Paesi. La natura e le caratteristiche del dono stesso saranno, concordate tra le parti.

(Com/Zn/Adnkronos)