PAOLINI: GIORNALISTI RIVENDICANO AUTONOMIA TESTATE
PAOLINI: GIORNALISTI RIVENDICANO AUTONOMIA TESTATE
ACCESA ASSEMBLEA DURATA OLTRE TRE ORE

Roma, 4 mar. (Adnkronos) - Tre ore d'accesa assemblea per rivendicare l'autonomia delle testate dei paolini finite nel ''mirino'' della Santa Sede. I 50 giornalisti di Famiglia Cristiana, Jesus e Vita Pastorale, riuniti a seguito del ''commissariamento'' deciso dal Papa della societa' San Paolo, hanno votato a larga maggioranza (35 i voti a favore) un documento col quale ''danno mandato al Cdr di vigilare'' sulla ''dignita' professinale dei giornalisti'' e sulla ''liberta''' delle testate, fiore all'occhiello di tutta l'editoria cattolica.

Il documento ha registrato 5 voti contrari e 10 astensioni. Le astensioni hanno riguardato i sacerdoti-giornalisti appartenenti alla congregazione fondata da don Alberione. ''L'assemblea -si legge nel documento- a questo proposito chiede al cdr la massima e tempestiva evoluzione della vicenda e da mandato allo stesso di intraprendere tutte le iniziativhe che riterra' opportuno nella consapevolezza che le riviste Paoline'' sono ''un patrimonio rilevante per il giornalismo italiano e per la Chiesa nonche' punto di riferimento per milioni di lettori''. (segue)

(Gia/Zn/Adnkronos)