PILLOLA: OSS. ROMANO, ERRATO VEDERE UNA APERTURA DELLA CHIESA
PILLOLA: OSS. ROMANO, ERRATO VEDERE UNA APERTURA DELLA CHIESA

Citta' del Vaticano, 4 mar. (Adnkronos) - La Chiesa non ha mutato parere sulla pillola. I giornali hanno ''voluto vedere nel documento una apertura'', ''nulla di piu' errato''. All'indomani del Vademecum per i confessori su ''alcuni temi di morale'', tra cui la contraccezione, l'Osservatore Romano interviene per fare chiarezza e ribadire che ''non si puo' parlare di mutamento'' della morale coniugale, ''ma di continuita' esplicitativa''.

''I commentatori -si legge in un articolo firmato da padre Gino Concetti che sara' pubblicato domani- si sono soffermati sulla pillola contraccettiva e mezzi simili. Hann pero' ignorato un punto molto importante del documento. Si tratta del punto sull'uso dei mezzi abortivi che impediscono all'ovulo fecondato di annidarsi o che ne causano l'espulsione. E' evidente in questo deprecato caso che la 'malizia e' specifica e piu' grave' della semplice contraccezione. La gravita' e' sottolineata dalla scomunica annessa all'azione distruttiva''.

(Sin/Gs/Adnkronos)