CINEMA: SCOPPIA LA GUERRA DEL VIDEO DI 'INDEPENDENCE DAY'
CINEMA: SCOPPIA LA GUERRA DEL VIDEO DI 'INDEPENDENCE DAY'
L'ANEC CONTRO LA FOX

Roma, 4 mar. (Adnkronos) - E' guerra sul video di 'Independence day': l'anticipazione in Italia al 6 marzo dell'uscita in videocassetta del film di Roland Emmerich ha fatto scattare la reazione dell'Anec, l'Associazione nazionale esercenti cinema che definisce 'grave e inammissibile' la decisione della Fox.

La casa di produzione e distribuzione americana aveva infatti chiesto al competente Comitato deroghe (composto da Agis, Anica, Anec, Fidam, Unidam, Univideo) la possibilita' di anticipare di due mesi rispetto alle norme di legge, cioe' al 27 marzo, e aveva ricevuto, in via del tutto eccezionale, la deroga di un mese, al 27 aprile. ''La decisione di anticipare ulteriormente al 6 marzo l'uscita del video -denuncia l'Anec-, in contraddizione con la propria stessa richiesta e in contrasto con la deroga concessa da un Comitato di cui fanno parte le associazioni cui la Fox aderisce, (Fidam e Univideo) costituisce una violazione gravissima, un comportamento che dimostra la necessita' di un intervento urgente per introdurre sanzioni adeguate alla gravita' della violazione stessa''. (segue)

(Mag/Zn/Adnkronos)