ROMA 2004: RUTELLI, DISPONIBILE AD UN REFERENDUM
ROMA 2004: RUTELLI, DISPONIBILE AD UN REFERENDUM

Roma, 10 mar. -(Adnkronos)- ''Se qualcuno lo propone siamo pronti ad affrontere anche un Referendum per decidere se l'Italia e' favorevole o meno ad organizzare le Olimpiadi del 2004''. Cosi' il Sindaco di Roma Francesco Rutelli, nella registrazione della trasmissione di Rai tre ''Dalle venti alle venti'', ha risposto al Ernesto Galli della Loggia, esponente del comitato per il ''No''.

Gallia della Loggia, dopo aver attaccato il Presidente del CONI Mario Pescante, ''deve stare al suo posto e non moderare i toni del confronto'', ha assicurato che da oggi fino al 5 settembre, giorno dell'assegnazione dei Giochi, ''il comitato per il ''No'' fara' manifestazioni e appelli tramite la stampa, pur non avendo i miliardi del comitato organizzatore e l'appoggio del governo''.

Il Sindaco, nel confronto televisivo con Galli della Loggia, ha inoltre sottolineato come ''tutta l'Italia beneficera' delle Olimpiadi, non solo Roma. Inoltre - ha aggiunto Rutelli - non e' vero che i soldi dei contribuenti serviranno solo per infrastrutture sportive. Costruiremo infatti un villagio olimpico che dopo sara' trasformato in alloggi per i settantamila studenti ''fuori sede'', spenderemo poi ottocento miliardi per la metropolitana che colleghera' la periferia al centro''.

Rutelli ha poi stigmatizzato il comportamento disfattista del comitato per il ''No'', ''siamo finalmente sulle prime pagine dei quotidiani di tutto il mondo, e non per la mafia o per tangentopoli. Voi siete solo negativi, non fate altro che produrre disastri, cercate invece di avere un attegiamento positivo, controllate il nostro operato ma non distruggeteci''.

Il Sindaco di Roma ha poi assicurato che le Olimpiadi del 2004 ''genereranno miglia di nuovi posti di lavoro, e non solo nella capitale ma in tutta l'Italia''.

(Stg/Pe/Adnkronos)