MANI PULITE: INTERROGATORIO A MILANO PER CORTICCHIA
MANI PULITE: INTERROGATORIO A MILANO PER CORTICCHIA

Milano, 11 mar. (Adnkronos) - Nuovo interrogatorio, a Milano, per Felice Corticchia, l'ex carabiniere accusato a Brescia di calunnia aggravata e continuata e dal pool milanese di minacce nei confronti di una giornalista. A quanto pare pero' gli inquirenti di Tangentopoli hanno mosso un'ulteriore accusa nei confronti dell'ex collaboratore del pool: quella di abuso d'ufficio per avere consegnato dei verbali a giornalisti.

Stando a quanto si e' appreso, l'ex carabiniere si e' avvalso della facolta' di non rispondere, intenzione del resto gia' manifestata ieri quando agli inquirenti milanesi ha fatto avere un documento. Nello scritto Corticchia sottolinea la pretestuosita' del nuovo reato ipotizzato nei suoi confronti dal momento che, scrive, nessun altro pubblico ufficiale e' stato indagato per il medesimo reato. E sempre nel documento messo a punto Felice Corticchia passa al contrattacco rispetto alla giornalista che lo ha accusato di averla minacciata definendola una ''bugiarda'' o ''un'agente provocatore''.

Quanto alle somme transitate sui suoi depositi bancari sui quali la magistratura sta indagando, Corticchia da' una spiegazione: quelle decine e decine di milioni gli sono state fatte avere da una persona che ha inteso promuovere la sua attivita' di scrittore e che nulla comunque ha a che vedere con le persone individuate o ipotizzate fino ad oggi dal pool.

(Cri/Zn/Adnkronos)