LIVORNO: SEQUESTRATI 130 SCATOLOMI DI CIMELI GARIBALDINI (2)
LIVORNO: SEQUESTRATI 130 SCATOLOMI DI CIMELI GARIBALDINI (2)

(Adnkronos) - Un rapporto circostanziato e' stato poi inviato al sostituto procuratore circondariale De Bellis che ha disposto il sequestro di tutto il materiale. L'indagine avviata dovra' ora verificare l'iter della spedizione stessa e soprattutto se i materiali trovati negli scatoloni potevano essere esportati regolarmente, oppure se dovevano sottostare alla disciplina per l'esportazione di oggetti d'arte.

Dai primi accertamenti condotti della Fiammel Gialle sarebbe emerso che lo spedizionieri che ha materialmente preparato il carico per l'imbarco e anche l'autista del camion, fosssero all'oscuro che insiemne mai filati (per i quali erano stati preparati i documenti) vi fossero merci dia ltro tipo. Gli scatoloni sarebbero giunti a Livorno da Milano, dove erano stati preparati, per essere spediti in Tunisia, dopo una serie di contatti diretti tra un procacciatore d'affari e l'indirizzo di Hammamet a cui iul carico era destinato.

A condurre il camion nell'area doganale prima della spedizione e' stato un autista toscano che da tempo ha una ''base'' lavorativa in Tunisia. L'uomo non sarebbe statopiu' visto da martedi' da quando cioe' e' scattata l'operazione doganale.

(Abi/Zn/Adnkronos)