BORSA: MATTINATA IN LIEVE FLESSIONE, BENE CREDIT
BORSA: MATTINATA IN LIEVE FLESSIONE, BENE CREDIT

Milano, 13 mar. -(Adnkronos)- Mattinata in lieve flessione a Piazza Affari che ha cercato, intorno alle 12 di azzerare le perdite approfittando di un momentaneo recupero del Btp future oscillante. Questa la situazione alle 14: il Mibtel cede lo 0,31 pc a 11.961 e il Mib 30 lo 0,41 pc a 17.528.

Sulla Borsa stamane ha pesato soprattutto l'incertezza politica con gli occhi puntati al vertice della maggioranza in corso di svolgimento a Roma. In ribasso anche le piazze europee sulla scia della debolezza del dollaro e della chiusura negativa di Wall Street. Nel listino prosegue a viaggiare in controtendenza Credit, in rialzo dell'1,05 pc. Tengono anche i titoli di Corso Marconi con le Fiat a 5.505 (+0,18 pc), le Ifi priv a +1,25 pc e le Ifil a +0,59 pc. Intorno all'equilibrio le Eni (-0,08 pc) e in leggera controtendenza le Generali (+0,24 pc).

Prosegue la discesa dei titoli coinvolti nella fusione Hpi Marzotto: quest'ultimo perde l'1,91 pc mentre Hpi perde il 2,03 pc. Ha iniziato la discesa anche Gemina che si allontana dal valore nominale di 500 lire con cui si era congedata ieri, scambiata momentaneamente a 482 (-3,39 pc). Ribassi contenuti tra i bancari ad eccezione di Ambroveneto che perde l'1,44 pc. In lieve recupero, dopo lo scivolone di ieri, i telefonici con le Stet e +0,42 pc e le Telecom Italia in ribasso frazionale dello 0,29 pc. Resiste Sirti (+0,68 pc).

Leggermente positive le Olivetti (+0,08 pc), e le Mediaset (+0,13 pc). Tra le mini chips rimbalzo negativo delle Stefanel (-2,24 pc).

(Plu/Lr/Adnkronos)