CAFFE': LA TAZZINA RINCARA DI 100 LIRE? (2)
CAFFE': LA TAZZINA RINCARA DI 100 LIRE? (2)

(Adnkronos) - Ma alla Fipe-Confcommercio che, assieme alla Confesercenti, raggruppa propietari e gestori di bar, si tende a negare qualsiasi automatismo, anche se non si escludono rincari futuri. 'Noi -affermano alla Fipe- abbiamo fatto, e seguiteremo a fare una politica deflazionistica, che eviti di scaricare sui consumatori le conseguenze degli aumenti dei prezzi all'ingrosso. Sulla tazzina di caffe' -si ricorda alla Fipe- la materia prima incide in minima parte, circa 280 lire rispetto ad un prezzo finale di 1.300 lire''.

A fronte di una crescita media nel triennio 1994-96 dei prezzi al consumo del 13,2 per cento -affermano ancora- ''il listino di bar e ristoranti e' rincarato del 13 per cento, al di sotto dunque della media nazionale''. Cento lire in piu' sulla tazzina del caffe' -secondo i calcoli della Federazione- provocherebbero comunque un aumento limitato dei prezzi e dell'inflazione, non superiore allo 0,08 per cento.

(Rpa/Zn/Adnkronos)