FISCO: L'IREP PARTIRA' DAL '98 (3)
FISCO: L'IREP PARTIRA' DAL '98 (3)

(Adnkronos) - Quanto alle imprese, la tassazione verra' completamente ridisegnata con l'obiettivo di ridurre l'attuale incentivo all'indebitamento rispetto al ricorso al capitale proprio. Sara' inoltre favorita la capitalizzazione delle imprese e la quotazione in borsa.

L'introduzione della cosiddetta dual incom tax -ha poi spiegato Visco- prevede due aliquote: ''una ridotta pari a quella applicata ai redditi di capitale e una piu' elevata cui assoggettare i profitti che eccedono il rendimento finanziario normale applicato al capitale proprio''. L'introduzione di questo meccanismo -ha detto il ministro- consentira' un sostanzioso incentivo all'impiego di capitale di rischio e un forte alleggerimento dell'imposizione fiscale sugli utili. L'introduzione dell'Irep e della DIT produrra' una riduzione complessiva dell'onere fiscale sui profitti di oltre 20 punti percentuali e in prospettiva una riduzione della pressione fiscale sul sistema produttivo e tale da equiparare la pressione tributaria sulle imprese italiane ai piu' favorevoli regimi diffusi in Europa.

Il ministro ha poi ricordato che e' prevista anche la revisione della tassazione delle operazioni di riorganizzazione societaria con l'introduzione di un regime agevolato per le plusvalenze che emergono dalle operazioni di cessione e conferimento di aziende, di scambio di partecipazione e dalle operazioni di fusione e scissione. Saranno inoltre riviste le norme sul credito d'impsota e il trattamento dei dividendi, con l'abolizione delle maggiorazioni di conguaglio e l'affrancamento oneroso delle relative riserve. (segue)

(Ric/Gs/Adnkronos)