GRUPPO BIPOP: UTILE NETTO CONSOLIDATO A 55,9 MLD (+22,7 PC)
GRUPPO BIPOP: UTILE NETTO CONSOLIDATO A 55,9 MLD (+22,7 PC)

Milano, 13 mar. -(Adnkronos)- Il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Brescia ha esaminato ed approvato i dati e le risultanze di bilancio e del consolidato di gruppo dell'esercizio chiuso al 31 dicembre '96, redatto secondo i medesimi criteri degli anni precedenti: aumento del 22,7 pc dell'utile netto consolidato che passa dai 45.600 mln. del '95 ai 55.953 mln del '96; il patrimonio netto consolidato passa da 537.103 mln. a 691.009 mln con un aumento di 154 mld, pari al 28,65 pc; il totale attivo raggiunge 14.953 mld (+41,40 pc), con 5.023 mld. di titoli (+6,31 pc) e immobilizzazioni materiali per 1.869 mld (+22,3 pc), di cui beni in leasing per 1.554 mld (+17,8 pc), sottolinea una nota.

L'utile netto e' stato conseguito dopo avere ammortizzato differenze di consolidamento per 17 mld ed accantonato a Fondo Rischi bancari generali 8 mld e a Fondo imposte 109 mld (+36,3 pc). Con l'esercizio '97 termina il periodo di ammortamento della differenza di consolidamento di 47 mld relativa all'acquisizione di Fin-Eco Holding Spa. Il bilancio consolidato di Fin-Eco Holding e delle sue controllate, redatto per il primo anno, evidenzia un utile di 19.656 mln ed un patrimonio netto di 281.932 mln, contro un utile di 11.668 mln ed un patrimonio di 231.387 mln della sub-holding.

I risultati conseguiti consentono di proporre all'assemblea dei soci, convocata per il prossimo 18 -19 aprile, un dividendo pari a quello distribuito lo scorso anno, di 450 lire per ciascuna delle 70.975.327 azioni aventi diritto (+19.143.225 azioni rispetto al 31 dicembre '95 per effetto dell'avvenuta conversione delle obbligazioni) e di incrementare il patrimonio di 29,7 mld, oltre ad ammortamenti di avviamento per 21,5 mld e canoni di leasing immobiliare per 12,9 mld.

(Red/Lr/Adnkronos)