SITIP: TROPPO ASSENTEISMO, O SE NE VANNO IN 100 O SI CHIUDE
SITIP: TROPPO ASSENTEISMO, O SE NE VANNO IN 100 O SI CHIUDE

Trieste, 13 mar. (Adnkronos) - Cento licenziamenti entro il 30 aprile o la chiusura dello stabilimento in giugno: e' la proposta della Sitip, l'azienda tessile triestina di proprieta' del gruppo bergamasco Pezzoli, alle organizzazioni sindacali. Il comunicato 'schok' non e' stato comunicato dai rappresentanti dei lavoratori dalla proprieta'. Quest'ultima infatti, seguendo una prassi ''insolita'' ha incaricato dell'incombenza l'Associazione industriali. In ballo c'e' il destino dei 330 dipendenti dello stabilimento triestino: donne per l'80 per cento''. Lavoratori poco presenti, secondo la proprieta'. La percentuale dell'assenteismo si attesta tra il 40 e il 60 per cento- al punto da far perdere all'azienda (l'unica del gruppo ad essere in passivo) 13 miliardi nel 1996.

Il sindacato non ha accettato il dictat e pretende, prima di discutere degli esuberi, di vedere il piano industriale e di capire quale dovrebbe essere il destino degli altri 230 dipendenti. ''Questa storia dell'assenteismo non sta in piedi -afferma- Gianclaudio Grippa della Cgil- ''il problema c'e', ma in proporzioni analoghe ad altre industrie. La cause delle perdite va cercata altrove: nella cattiva gestione imprenditoriale''.

(Ats/Gs/Adnkronos)