UEM: CASONI (CONFINDUSTRIA), MAASTRICHT NON BASTA (2)
UEM: CASONI (CONFINDUSTRIA), MAASTRICHT NON BASTA (2)

(Adnkronos) - L'opportunita', anzi la necessita' di proseguire sulla via dell'Europa per Casoni non si discute e anzi, afferma, ''non dobbiamo essere esclusi, neanche temporaneamente'', perche' ''l'Europa non e' un costo, ma un investimento per l'Italia'', pero' ''bisogna avviare azioni di modernizzazione che ci consentano di sfruttare al meglio le opportunita' derivanti dall'integrazione''.

''Non sara' possibile sostenere la competizione diretta senza mettere mano al sistema finanziario e al sistema fiscale'', avverte Casoni, secondo il quale ''un mercato finanziario arretrato, un fisco esoso con l'unico obiettivo di finanziare il bilancio dello Stato non sono condizioni che possono sostenere lo sviluppo, soprattutto in un paese dove l'iniziativa privata, la piccola industria hanno un ruolo determinante''.

Sulle prospettive di sviluppo, al momento, Casoni ha le idee chiare, anzi scurissime: ''Siamo in una situazione riconosciuta di stagnazione, partita all'inizio del '96, per il '97 e' possibile ma improbabile un miglioramento nella seconda parte dell'anno. Nella migliore delle ipotesi il Pil potra' registrare un +1 per cento -afferma- e con questi dati sicuramente non riusciremo a fare sviluppo, occupazione''.(segue)

(Car/Zn/Adnkronos)