USURA: CONFESERCENTI, TESORO E BANKITALIA NON FISSANO TASSO
USURA: CONFESERCENTI, TESORO E BANKITALIA NON FISSANO TASSO
FOLENA (PDS) E SILIQUINI(CCD), PROBABILE INIZIATIVA PARLAMENTO

Roma 13 mar. -(Adnkronos)- Il Tesoro e la Banca d'Italia, a circa un anno di distanza dall'approvazione della legge, non hanno ancora fissato il tasso di riferimento per l'usura. A lanciare l'allarme e' stato il presidente della Confesercenti Marco Venturi nel corso di un dibattito sull'usura organizzato in occasione della tappa romana del 'treno per le citta' sicure'. Critiche ai ritardi del ministro del Tesoro e all'atteggiamento delle banche sono arrivate anche dal responsabile giustizia del Pds Pietro Folena e dalla relatrice alla legge sull'usura Maria Grazia Siliquini, senatrice del Ccd, che non hanno escluso un intervento del Parlamento.

Venturi in particolare ha puntato il dito contro il sistema bancario e il Governatore di Bankitalia: ''a pochi giorni dalla scadenza del termine fissato dal Parlamento (il prossimo 24 marzo) per definire i tassi 'soglia' d'usura -ha detto nel corso della tappa romana del 'treno per le citta' sicure'- sulla vicenda vi e' uno strano silenzio. Le uniche voci che si sentono sono quelle delle banche che sono contrarie e quella del Governatore che nella vicenda ha assunto il ruolo di 'sindacalista' delle banche''. (segue)

(Ric/Zn/Adnkronos)