TELEPROMOZIONI: MARA VENIER, PER IL LEGALE MANCA LA PROVA
TELEPROMOZIONI: MARA VENIER, PER IL LEGALE MANCA LA PROVA

Roma, 13 mar. (Adnkronos) - Per il momento Mara Venier delega il suo legale per commentare il rinvio a giudizio nella vicenda delle telepromozioni. ''Avevo richiesto -spiega l'avvocato Alfonso Riccioni- la definizione del processo con il rito abbreviato ritenendo di poter dimostrare, anche sulla base degli elementi raccolti dall'accusa nelle indagini preliminari, sia la mancanza della qualifica di incaricato di pubblico servizio sia l'insussistenza dei fatti contestati alla Venier. Il pm aveva dato anche il consenso per il rito abbreviato ma il giudice ha ritenuto necessario svolgere alcuni approfondimenti relativi al dibattimento, in relazione alle modalita' con le quali gli agenti, nella fattispecie Aldo Marangoni, richiedevano i soldi alle ditte sponsorizzatrici''.

''Nel provvedimento di rigetto -aggiunge il legale della conduttrice tv- il giudice ha pero' dato atto che allo stato attuale manca una prova di una consapevole partecipazione della Venier nelle richieste di soldi. Una decisione parziale oggi avrebbe potuto influire negativamente o positivamente alla situazione. Tutto il versante delle telepromozioni viene ora delegato al giudice. Questa decisione non ci sorprende anzi ci da' molta serenita'''.

(Mag/Gs/Adnkronos)