RAIUNO: LA BIBBIA - ''DAVIDE'' (15)
RAIUNO: LA BIBBIA - ''DAVIDE'' (15)

(Adnkronos) -

Davide piange la morte di Assalonne.

Sconfitti i ribelli, l'esercito di Davide rientra in trionfo a Gerusalemme, ma il re, anziche' esultare per la vittoria, piange la morte del figlio Assalonne. Pensa che la sua sia una vittoria vuota. Di fronte a tutto questo Joab e' al colmo della rabbia. A suo giudizio, Davide non solo ama i suoi nemici, ma odia i suoi amici, tanto che avrebbe preferito perdere la battaglia piuttosto che dare la morte al figlio.

Davide a Gerusalemme - Suo figlio Salomone sara' il nuovo re.

Pur essendo tornato vittorioso a Gerusalemme, Davide non riesce ad essere felice e decide di andare nel deserto a pregare Dio. In quei giorni di solitudine Davide ascolta la parola di Dio: avendo sparso tanto sangue e avendo a lungo guerreggiato, non potra' costruire la casa per l'Arca dell'Alleanza, il tempio dedicato al Signore. Cio' nonotante Dio ha scelto la casa di Davide come guida di Israele: sara' Salomone, figlio di Davide e Betsabea, a salire al trono. E finalmente sara' un uomo di pace. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)