''ZINGARA'': DE GREGORI NON HA PLAGIATO
''ZINGARA'': DE GREGORI NON HA PLAGIATO

Roma 21 apr. - (Adnkronos) - La 1/a Sezione Civile del Tribunale di Roma presieduta dal dott. Paolo De Fiore ha reso pubblica l'ordinanza secondo la quale la canzone ''Prendi questa mano zingara'' di Francesco De Gregori contenuta nell'ultrimo album ''Prendere e Lasciare'' non costituisce plagio.

Era stato il giudice Mario Rosario Ciancio della 1/a Sezione Civile con un'ordinanza emessa il 7 gennagio 1997 ad impedire la pubblica esecuzione del brano durante i suoi concerti, imponendo alla sua casa discografica la Sony Music di ritirare dal mercato tutte le copie dei Cd e delle cassette che contenevano questo brano. La stessa casa discografica aveva dovuto ripubblicare il disco escludendo questo brano.

''Quel brano citato -cosi' e' scritto nell'ordinanza- non possiede ne' compiutezza espressiva, ne' capacita' di trasmettere messaggi, ne' tantomeno idoneita' a suscitare sentimenti ed emozioni nell'ascoltatore ed a rispecchiare la personalita' creativa del suo autore. ''La utilizzazione dei due versi -continua l'ordinanza- non costituisce un plagio, ma rappresenta semplicemente la citazione di una parte di una famosa opera dell'ingegno che deve essere valutata come manifestazione della notorieta' raggiunta dall'opera dalla quale e' tratta''. (segue)

(Com/Zn/Adnkronos)