FEDERCALCIO: CONSIGLIO FEDERALE, INVARIATI I TESSERAMENTI
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


FEDERCALCIO: CONSIGLIO FEDERALE, INVARIATI I TESSERAMENTI
AD ECCEZIONE DI QUELLI DELLA SERIE ''C''

Roma, 16 mag. - (Adnkronos) - Il consiglio federale della federcalcio, riunito sotto la presidenza di Luciano Nizzola nella riunione di oggi ha deciso di lasciare invariate le date dei tesseramenti relativi alla stagione sportiva '97-'98 per quanto riguarda la serie ''A'' e ''B'': le opzioni si svolgeranno dal 17 giugno al 24 giugno; mentre le contro opzioni dal 25 giugno al 30 giugno. Le eccezioni di contratto invece dal 1 luglio all'11 luglio e dall'11 agosto al 30 gennaio '98.

Per quanto riguarda i calciatori professionisti provenienti da federazioni estere gli accordi preliminari sono previsti dal 1 aprile al 30 giugno ed i contratti definitivi dal 1 luglio al 30 gennaio '98, cosi' come i tesseramenti dei calciatori italiani.

Per quanto riguarda invece la serie ''C1'' e ''C2'' si ritorna ai vecchi tempi e cioe' le opzioni si potranno presentare dal 17 giugno al 24 giugno, le contro opzioni dal 25 giugno al 30 giugno mentre le cessioni di contratto il periodo va dal 1 luglio all'11 luglio e dal 1 ottobre al 15 ottobre. Per i calciatori provenienti da federazione estera sono previsti contratti preliminari dal 1 aprile al 30 giugno, i contratti definitivi dal 1 luglio all'11 e dal 1 ottobre al 15 ottobre.

Per le societa' della lega nazionale dilettanti invece il primo tesseramento puo' essere effettuato a partire dal 1 luglio '97 al 30 aprile '98 per i non professionisti; dal 1 luglio al 30 giugno per i giovani dilettanti. Al consiglio federale di oggi hanno partecipato il presidente d'onore Federico Sordillo, il vice presidente Abete, i consiglieri: Carraro, Giulivi, Lentini, Giraudo, Sensi, Ferrara, Gravina, Mormando, Paganini, Caira, Delogu, Florimonte, Galuppo, Giampietro, Giovannelli, Righetti, Lombardo, Cortis, il segretario generale Corsini e i componenti il collegio dei revisori dei conti. (segue)

(Flo/Bg/Adnkronos)