I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Roma. Il decreto sui fondi pensione, bloccato dalla Corte dei Conti, ha il via libera del governo. La norma che scioglie i dubbi interpretativi sulla partecipazione dei sindacati nei consigli di amministrazione dei fondi, e' stata infatti inserita nel decreto sui pensionamenti della scuola. Lo ha annunciato il ministro del Lavoro, Tiziano Treu, il quale, al termine del consiglio dei Ministri, ha spiegato che nel decreto e' stata inserita la norma con l'interpretazione esatta delle regole per i requisiti di professionalita' dei componenti dei Cda dei fondi.

Roma. Il segretario del Pds e presidente della Bicamerale Massimo D'Alema, quando ha chiesto ''di non rendere piu' difficile'' il suo lavoro nella ricerca di far passare, nella commissione per le riforme, il governo del primo ministro, alludeva alle posizioni diverse all'interno del suo partito. D'Alema, di fronte alla Consulta per le riforme del Pds, e' tornato a parlare di doppio turno nel collegio, di ''apparentamento esplicito nella scheda'' tra coalizione e candidato premier. Un meccanismo, spiega, che ''nella realta' politica italiana produce un ballottaggio nei collegi che, di fatto, e' un ballottaggio nazionale per il governo''.

Trieste. Il Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, ha fatto oggi il suo ingresso nella prefettura di Trieste poco prima delle 15.00. Prende cosi' il via 'la due giorni' del Capo dello Stato fitta di appuntamenti. Dopo la sosta in prefettura, Scalfaro incontrera' la giunta regionale. Piu' tardi, visitera' la scuola elementare ''Ancelle della carita''. Alle 20.30 si rechera' al concerto inaugurale del Teatro Verdi di Trieste. Il primo appuntamento di domani e' previsto alle 9.30 in piazza Unita', dove il Presidente della Repubblica recitera' una preghiera in onore delle vittime di tutte le violenze. (segue)

(Sin/Zn/Adnkronos)