OROLOGIO BIOLOGICO: IDENTIFICATO IL PRIMO GENE NEI MAMMIFERI
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


OROLOGIO BIOLOGICO: IDENTIFICATO IL PRIMO GENE NEI MAMMIFERI

Washington, 16 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Ricercatori americani hanno scoperto una sostanza che controlla, nel ratto, il ritmo circadiano ed hanno identificato il gene che ne determina la presenza chimica. E' la prima volta che un gene di questo tipo viene isolato nei mammiferi e potrebbe essere importante per capire come funziona l'orologio biologico nell'uomo.

La scoperta e' dell'equipe del prof. Joseph S. Takahashi, della Northwestern University, che pubblica lo studio su ''Cell''. Le piante e gli esseri umani hanno un sistema che regola nelle 24 ore le funzioni interne: non solo i ritmi sonno/veglia quindi, ma anche, tra l'altro, il livello degli ormoni, i tassi metabolici e la temperatura corporea. Questo ''orologio'' e' situato nell'ipotalamo dove si trovano circa 10.000 cellule speciali che mandano segnali elettrochimici nell'arco delle 24 ore.

Per anni gli studiosi hanno ricercato il gene dell'orologio nei topi, somministrando farmaci che producevano mutazioni genetiche nello sperma: finalmente e' nato un piccolo decisamente fuori sincronia con tutti gli altri che osservano ritmi precisi anche quando salgono sulla ruota della gabbietta. (segue)

(Sal/Pe/Adnkronos)