SCLEROSI MULTIPLA: STUDIO ITALIANO, EFFICACI I RAGGI X (2)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


SCLEROSI MULTIPLA: STUDIO ITALIANO, EFFICACI I RAGGI X (2)

(Adnkronos) - Dopo due anni nel gruppo dei 20 malati sottoposti a questo trattamento la progressione della malattia e' risultata inferiore di un terzo rispetto al gruppo di 20 soggetti sottoposti a una falsa irradiazione. A un successivo follow up effettuato quattro anni dopo il trattamento, nel gruppo dei 20 malati controllo il 76% risultava in una grave situazione di disabilita', contro il 24% del gruppo trattato.

L'importanza dello studio risiede anche nei vantaggi derivanti dalla Risonanza Magnetica nell'evidenziare la quantita' di lesioni accumulate, la cui efficacia in questo tipo di malati e in questo trattamento e' stata appunto evidenziata nello studio italiano. ''I pazienti irradiati hanno presentato dopo due anni di trattamento 40% in meno di nuove lesioni cerebrali rispetto ai soggetti non trattati''.

La Risonanza Magnetica consente quindi di vedere dentro il sistema nervoso e di studiare in modo estremamente piu' dettagliato l'attivita' della malattia. ''Per ogni attacco clinicamente evidente ce ne sono almeno 10 che passano inosservati e che possono essere colti solo attraverso questo esame. Non solo, permette di conoscere se la malattia e' in fase attiva o stazionaria, dato fondamentale - aggiunge Comi - perche' la cura e' soprattutto necessaria quando la malattia e' in fase attiva. Evidenziando le placche di demielinizzazione nel sistema nervoso centrale possiamo discriminare tra le ''orme'' di una vecchia attivita' e le ''orme'' di un processo infiammatorio in atto in quel momento. Mi sento di affermare che la Risonanza Magnetica ha profondamente mutato le nostre conoscenze sulla storia naturale questa malattia''.

(Bos/Pn/Adnkronos)